Unità di Crisi Coordinamento Regionale (UCCR) – MiBACT Toscana

Nell’anno 2012, dopo gli eventi sismici che colpirono l’Emilia Romagna, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ritenne indispensabile costituire una struttura operativa da attivare in situazioni di emergenza derivanti da calamità naturali.

Presso il Segretariato Generale del Ministero fu istituita l’Unità di Crisi Coordinamento Nazionale (UCCN-MiBACT), per  coordinare  gli interventi conseguenti ad emergenze nazionali ed internazionali e le iniziative in materia di sicurezza del patrimonio culturale; presso i Segretariati regionali (allora Direzioni regionali) furono istituite le Unità di Crisi Coordinamento Regionale (UCCR) per attivarsi in occasione di eventi emergenziali che si verificano nel territorio di competenza.

Presso il Segretariato regionale della Toscana è istituita l’UCCR-MiBACT Toscana, coordinata dal Segretario regionale e articolata in tre Unità Operative (UO) con compiti specifici.

Il Segretario regionale si avvale, per lo svolgimento delle attività previste, della collaborazione e del supporto dei Soprintendenti e dei Direttori degli Istituti periferici operanti in Toscana, compresi gli Istituti centrali e quelli dotati di autonomia speciale, e della struttura periferica del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.

L’UCCR-MiBACT Toscana provvede a:
coordinare le attività sul territorio delle Soprintendenze e degli Istituti periferici, compresi quelli centrali e quelli dotati di autonomia speciale;
garantire il collegamento con le strutture territoriali deputate agli interventi di emergenza;
coordinare le attività sul territorio del personale del Ministero;
individuare e gestire le squadre di rilievo danni del patrimonio culturale;
individuare i luoghi di ricovero del patrimonio culturale;
coordinare e garantire le attività di vigilanza e supporto in tutte le fasi di emergenza.

 

AllegatoDimensione
PDF icon articolazione_uccr_toscana.pdf2.75 MB